martedì 20 gennaio 2009

Video pubblicitario: Durex

Durex "Get it on" Viral
su YouTube



Questo video l'ho pubblicato su facebook il 16 gennaio scorso. Oggi mi accorgo per caso che facebook l'ha rimosso dai miei elementi pubblicati con questo avviso:

"Questo messaggio conteneva contenuti di Facebook che sono stati rimossi o resi invisibili in base alle impostazioni sulla privacy."

Ora, non solo in Italia non sono permesse pubblicità di questo tipo, ma non è permessa neppure la libertà di comunicare quello che esiste nel mondo! Facebook banna! La cosa incredibile è che censura un'idea creativa traducendola in deviazione. Il messaggio di questa pubblicità è chiaro, o almeno dovrebbe esserlo per chi è *normale*: "Fai l'amore con chi vuoi, con quanti/e ne vuoi e come vuoi, però usa il preservativo! Il preservativo protegge dalle malattie, dalle infezioni o da certe sorprese che non si è progettato di avere!". Questo è il messaggio. Ed è l'unico messaggio che sta qui dentro. E l'idea è eccellente.
Ma sui siti in lingua italiana non è permesso questo tipo di contenuto. Non è né violento, né razzista, né fazioso e neppure volgare. Però sembra che così sia stato considerato da qualcuno che l'ha guardato con un pensiero distorto.

Dopo essermi accorta della censura di facebook ho cercato lo stesso video su YouTube in lingua italiana e non l'ho trovato, anche lì è stato bannato, ho cambiato l'impostazione della lingua in inglese e subito è comparso. Questo fa capire come la mentalità bigotta e ipocrita di una certa Italia sia ancora molto dura a morire, e quando ci si scontra con questo genere di "cultura" a me sembra di essere catapultata indietro nei secoli.
Provate a fare una ricerca con la parola chiave "Durex" in YouTube impostato sulla lingua italiana. La pagina iniziale che compare è un elenco di campagne in cui è presente anche il thumbnail "Durex Get it on", ma al click su di esso la pagina mostra questo messaggio:

"Questo video o gruppo potrebbe contenere materiale inappropriato per alcuni utenti, come segnalato dalla community di YouTube."

L'ottusità non ha limiti. Sembra un paradosso ma non lo è! e questa sembra un'antinomia, ma non lo è!

---

Divertitevi anche con i 'dietro le quinte'





Nessun commento:

Posta un commento